Progetti

Xacus Journey.
La performance sartoriale di una camicia.

Tre camicie, tre innovativi tessuti, tre video in uno.

Xacus è una sartoria industriale di alto livello. Per lanciare la nuova collezione Journey –composta da tre camicie di tessuti innovativi– la scelta dell’azienda è stata quella di comunicare la performance e gli utenti di riferimento. I video da noi prodotti sono diventati prima un trittico ‘a scala umana’ per Pitti e poi dei contenuti ad hoc per il web.

Un contenuto, tanti formati.

Produrre immagini per formati così diversi come il 16:9 (orizzontale), il formato 1:1 (quadrato) e il più recente 9:16 (verticale), non è una sfida semplice. Per massimizzare le risorse e i tempi di produzione abbiamo messo a punto un metodo efficace: pensiamo ai vari formati fin dall’inizio, giriamo a risoluzioni molto elevate con dei riferimenti ben chiari e dove necessario, giriamo diverse versioni ad hoc di alcune scene.

Merino Shirt

Il caldo e il freddo di due iconoci elettrodomestici vintage
per evocare le performance della merino shirt con il tessuto Reda Active.

Active Shirt

La bici ed un commuter in bicicletta
per raccontare una camicia elastica e traspirante.

Travel Shirt

Una valigia sempre in movimento, per raccontare
la performance della camicia più classica.

Un’unica produzione per diverse finalità

Durante lo shooting video sono stati scattati anche alcuni contributi fotografici utili per raccontare tutta la storia. Qui sotto alcuni scatti del backstage.

Crediti progetto

Studio Visuale + Xacus core team

Per Studio Visuale
regia e gestione progetto Francesco Pia

Per Xacus con la preziosa collaborazione di Davide Celeghin

Hanno collaborato al progetto

Studio Visuale 
Alice Musi (montaggio e animazioni), Manola Cervesato (storyboard e grafica), Silvia Giordani (producer)

Troupe e Set 
Giovanni Andreotta (direttore della fotografia), 4 Frame, Marijana e Davide, Nadia Moro (fotografa), Luca, Alfonso e Michele di Photo Design

Props Brooks England (grazie a voi per casco e zaino), Cicli Blume (grazie a voi per la bellissima bici)