Progetti

Festival Biblico - immagine 2018

Un festival culturale diffuso su un ampio territorio
necessita di una immagine riconoscibile
per dare unità e forza comunicativa all’evento

La collaborazione con l’illustratore
veneziano Lucio Schiavon

La traduzione visiva del concetto di ‘tempo a cono’
proposto dai responsabili del festival come metafora
di Futuro (il tema dell’edizione 2018) si è concretizzata
grazie alla coordinazione da parte di Studio Visuale
del gruppo di lavoro composto da direzione, presidenza,
ufficio stampa e illustratore.

Il concept del ‘tempo a cono’

«L’amplificazione delle attenzioni su un oggetto che poi si sposta su qualcos’altro.
Non si percepisce passato, non si percepisce futuro. C’è solo qualcosa messo
in luce dai media. Poi la luce si sposta; viviamo nella flessibile e virtuale dilatazione del presente.
È angusta l’idea di un futuro definito prima di accadere, di un inarrestabile incedere delle cose.» 





L’uomo: autore del proprio Futuro

Questo è stato il fil rouge seguito nel percorso di sviluppo dell’illustrazione.
Dalle prime ipotesi a schizzo fino alla versione esecutiva la certezza condivisa
da tutti è stata la presenza dell’uomo al centro del suo rapporto con il Futuro.
Dal singolo individuo si è infine arrivati alla comunità di persone interconnesse tra loro.





Crediti progetto

Produzione Studio Visuale
produzione creativa Daniele Balcon, Manola Cervesato

Illustrazione
Lucio Schiavon

Un progetto promosso da
Diocesi di Vicenza e Società San Paolo
aderiscono le diocesi di Verona, Padova,
Adria-Rovigo e Vittorio Veneto.

 

Referente per il progetto Festival Biblico
Roberta Rocelli, direttore generale Festival Biblico

Presidenti
Roberto Tommasi, diocesi di Vicenza
Ampelio Crema, Società San Paolo

Area comunicazione 
Matteo Mingardo, Francesca Zanardo